il centro studi

Il Centro studi longobardi è stato fondato il 1° ottobre 2014 per valorizzare, attraverso la ricerca scientifica, il sito seriale UNESCO

“I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, con particolare riguardo alle sedi monumentali di Benevento, Brescia,

Campello sul Clitunno, Castelseprio-Torba, Cividale del Friuli, Spoleto e Monte Sant’Angelo.

Esso rappresenta l’evoluzione del “Centro italiano di studi longobardi”, avviato dalla Fondazione Brescia Musei e dal Comune di Brescia

il 5 maggio 2013; ha sede legale al Museo Bagatti Valsecchi di Milano e sedi operative a Brescia e Varese.

Istituito dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Brescia, dalla Provincia di Varese e dai Comuni di Brescia, Castelseprio e Gornate Olona,

il Centro studi longobardi si occupa del patrimonio storico-culturale del popolo longobardo in Italia e in Europa e delle comunità che si sono sviluppate sul lascito del regno e dei ducati longobardi. Muovendo dai beni monumentali del sito seriale UNESCO, ne promuove

la fruizione nel più ampio contesto storico dell’Europa medievale e dell’eredità longobarda nel corso dei secoli fino ai nostri giorni.

Un Comitato direttivo programma e dà compimento alle attività del Centro studi che un Consiglio scientifico internazionale vaglia e propone; le attività di ricerca sviluppate trovano collocazione editoriale in due collane, intitolate “Ricerche” e “Convegni”, pubblicate in coedizione

con la Fondazione Centro italiano di studi sull’alto medioevo di Spoleto.

 

 

 

SOCI FONDATORI

Comitato direttivo

 

Gabriele Archetti (presidente)

Claudio Azzara

Bruno Figliuolo

Robertino Ghiringhelli (vicepresidente)

Faustino Lechi di Bagnolo

Marcello Rotili

Francesca Stroppa (segretario)

 

 

 

REVISORE DEI CONTI

 

GIORGIO BONTEMPI

Consiglio scientifico

 

Marcello Rotili (presidente) Seconda Università degli Studi di Napoli

Cesare Alzati Accademia Romena, Bucarest

GIULIANA ALBINi Università degli Studi di Milano

Gabriele Archetti Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

Claudio Azzara Università degli Studi di Salerno

Ezio Barbieri Università degli Studi di Pavia

xavier barral i altet Université de Rennes II  - Università Ca’ Foscari, Venezia

Angelo Baronio Università Cattolica del Sacro Cuore, Piacenza

Paolo Chiesa Università degli Studi di Milano

Alfio Cortonesi Università degli Studi della Tuscia, Viterbo

pietro dalena Università degli Studi della Calabria, Cosenza

alessandro di muro Università Vita-Salute San Raffaele, Milano

Carlo Ebanista Università degli Studi del Molise

Bruno Figliuolo Università degli Studi di Udine

germana gandino Università degli Studi del Piemonte Orientale, Vercelli

Simona Gavinelli Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

robertino ghiringhelli Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

roberto greci Università degli Studi di Parma

wolfgang huschner Universität Leipzig

ewald kislinger Universität Wien

Massimo Montanari Università degli Studi di Bologna

Elda Morlicchio Università degli Studi di Napoli L’Orientale

walter pohl Universität Wien

Marina Righetti Sapienza Università di Roma

Lucinia Speciale Università del Salento, Lecce

Francesca Stroppa Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

carmelina urso Università degli Studi di Catania

Giovanni Vitolo Università degli Studi di Napoli Federico II

 

 

 

fondazione cisam

 

enrico menestò Università degli Studi di Perugia

massimiliano bassetti Università degli Studi di Verona

 

I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)

BENEVENTO

BRESCIA

CAMPELLO

SUL CLITUNNO

CASTELSEPRIO

TORBA

CIVIDALE

DEL FRIULI

MONTE

SANT'ANGELO

SPOLETO

 

Centro Studi Longobardi

via Gesù, 5 - 20121 Milano - tel. 3457936214

info@centrostudilongobardi.it

www.centrostudilongobardi.it